Le biancorosse vogliono riscattare la brutta prova fornita a Schio

Le Mura Lucca, il campionato riparte dalla sfida contro Battipaglia.  

Chiusa la finestra Fiba dovuta allo svolgimento dei vari tornei preolimpici che hanno disegnato le ultime partecipanti alle Olimpiadi di Tokyo 2020, il Gesam Gas e Luce Lucca è pronto a tuffarsi nuovamente nella massima serie nazionale ospitando giovedì sera, palla a due fissata alle 20:30, una Givova Battipaglia affamata di punti per evitare la retrocessione diretta.
Sono pesanti, quindi, i due punti messi in palio dalla sfida del Palatagliate, con le biancorosse determinate ad allungare la striscia positiva interna, due successi di fila, e di continuare nella stagione ad alta quota. In terra lucchese si affronteranno due team che rispetto alla partita di andata, finita 64-77 per Le Mura, dovranno fare i conti con diversi cambiamenti.
Se Lucca non potrà schierare, come ben noto, Pastrello e Orsili, Battipaglia ha inserito nel proprio motore la guardia italo-australiana Alexandra Ciabattoni, prelevata alla fine di novembre e capace di viaggiare a 17,8 punti e l’esperta Raffaella Potolicchio. Non fanno più parte del roster campano, oltre a Marzia Tagliamento approdata alla Passalacqua Ragusa, la playmaker statunitense Michaela House e il centro iberico Marta Gomez.
Distante quattro punti da quel penultimo posto che significherebbe giocarsi la permanenza in A1 tramite i play-out, la squadra di coach Sandro Orlando nell’ultimo turno è stata superata al PalaZauli dalla Pallacanestro Vigarano con il punteggio di 63-73.
Venendo alle percentuali di squadre, Galbiati e compagne tirano con il 41% da due e con il 26% da tre. Le principali bocche di fuoco targate Battipaglia rispondono al nome della sopracitata Ciabattoni, arrivata dalla Reyer Venezia, e del centro americano Victoria Jarosz (16,4 punti e 13,5 rimbalzi di media), un cliente da tenere sotto osservazione per le lunghe di coach Iurlaro. Alice Nori e Virginia Galbiati sono le altre due giocatori di esperienza di un roster davvero molto giovane. Dalla panchina, infatti, Sandro Orlando concede minuti importanti alle millennials Scarpato, Mattera, Cremona e Opacic.
Rispetto alla partita di andata Battipaglia ha cambiato fisionomia.” – è l’incipit di coach Francesco Iurlaro nel presentare la gara- “Hanno inserito nel proprio organico Ciabattoni, cestista e realizzatrice di alto livello come dicono le statistiche. La squadra di Orlando mette in pratica una pallacanestro fatta di grande energia, muovendo velocemente la palla. Guardando tra le nostra fila, dovremo disputare un match solido sui due lati del campo per riscattarci dalla brutta prova fornita a Schio.”

Gesam Lucca –  Givova Battipaglia sarà diretta dal primo arbitro Alessandro Costa, coadiuvato da Claudio Di Toro e Duccio Maschio.  

Articoli Correlati